Salmo 21 della Bibbia cattolica

“Il Signore è il mio Pastore, non manco di nulla.

Su pascoli erbosi mi fa riposare, ad acque tranquille mi conduce.

Mi rinfranca, mi guida per il giusto cammino, per amore del suo nome.

Anche se dovessi camminare in una valle oscura, non temerei alcun male, perché tu sei con me: la tua bastone e il tuo vincastro mi danno sicurezza.

Davanti a me tu prepari una mensa sotto gli occhi dei miei nemici; cospargi di olio il mio capo e il calice trabocca.
Certamente buona è la misericordia del Signore e la sua fedeltà per sempre su quelli che lo temono.”

Cosa ha detto Gesù prima di morire?

“Cosa ha detto Gesù prima di morire?”.

Nessun link. Mettete alcune frasi in grassetto con tag in alcuni paragrafi:

“Padre, perdona loro, perché non sanno quello che fanno”. Queste furono le parole di Gesù Cristo prima di morire sulla croce. Gesù aveva compiuto numerosi miracoli durante la sua vita e aveva insegnato agli uomini il vero significato dell’amore. Ma nonostante tutto questo, gli uomini lo tradirono e lo condannarono a morte. Gesù soffrì molto nel corso della sua ultima giornata sulla terra, ma alla fine diede la sua vita per noi.

Chi ha scritto il Salmo 21?

“Chi ha scritto il Salmo 21?”

Nessun link.

Cosa dice il salmo 22?

Il Salmo 22 dice: “Dio mio, Dio mio, perché mi hai abbandonato? Le tue parole sono lontane dal mio cuore, le tue promesse non hanno alcun senso per me. Dio mio, io grido di giorno e di notte, ma tu non rispondi. Mi hai nascosto il tuo volto e mi hai dato un pesante fardello.
Mi sento come se stessi morendo di sete in questa terra arida. Ho la lingua incollata al palato e il mio corpo è ridotto a un osso secco. Mi hanno circondato i cani affamati e si sono radunati intorno a me gli uomini brutali. Mi hanno squarciato le mani e i piedi e posso contare solo sulla misericordia dei miei nemici.
Ho perso tutte le forze e sto morendo di fame. Gli uomini mi insultano e dicono cattive parole su di me. Si rivolgono a Dio per chiedergli di punirmi. Io sono un piatto buono da servire agli insetti e a tutti gli animali famelici”.

Cosa dice il salmo 31 della Bibbia?

Il salmo 31 della Bibbia dice: «In te, o Eterno, mi rifugio; non lasciarmi mai cadere in rovina! Porgi il tuo orecchio alla mia preghiera, che proviene dalle labbra senza inganno».

Il Salmo 21 è un salmo della Bibbia cattolica che viene utilizzato durante la liturgia. Il testo del salmo afferma che Dio è il salvatore del re, e che il re riceverà tutto ciò che ha bisogno dal Signore. Il salmo si conclude con una preghiera per la protezione del re, e una dichiarazione che Dio lo benedirà sempre.

Lascia un commento